Attrezzature

Trasformare un fornetto elettrico in una stazione di Reflow – HACKING FORNETTO! –

Era un po di tempo che pensavo di trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflow, un fornetto super economico acquistabile per meno di 30€ può rivelarsi un valido alleato quando si deve mettere mano a schede elettroniche SMD perchè aiuta se non siete molto pratici delle rework station manuali, ma soprattutto è decisamente più veloce se messo in paragone con il reflow manuale.

Sono quindi andato nel primo supermercato disponibile ed ho comprato un fornetto economico, che ovviamente ho provveduto a provare per vedere se funzionava prima di smontarlo.

Fornetto!

L’altro componente che ci serve per realizzare il forno da reflow è un regolatore PID che io ho acquistato su internet per chi fosse interessato qui c’è il link REX C100, altrimenti li trovate un po ovunque on line..

rex c100

Bene per trasformare il nostro fornetto in una stazione di rework dobbiamo per prima cosa iniziare a smontarlo, quindi rimuoviamo le viti situate nella parte posteriore ed inferiore del fornetto, nel mio caso ho trovato anche due viti speciali con intaglio triangolare e siccome avevo lasciato a casa il mio set di cacciaviti speciali ho provveduto a rimuoverle ruotandole dalla testa con una pinza, in fase di riassemblaggio provvederò a sostituirle con due normali ad intaglio a croce.

All’interno vediamo che la struttura è molto semplice è composto dagli elementi riscaldanti, un termostato meccanico ed un temporizzatore, rimuoviamo entrambi e lasciamo solo gli elementi riscaldanti.

 

trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflow trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflow

Poi aiutandoci con un chiodo (ma va bene anche una vite, un cacciavite o qualsiasi altra cosa di appuntito) tracciamo dove tagliare per creare l’alloggiamento per il nostro regolatore PID, e troviamo dove fissare comodamente il relè SSR

alloggiamento per regolatore pid con staffa di fissaggio alloggiamento per regolatore pid rex c100 relè ssr trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflow

trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflow

Realizziamo un foro nella parte inferiore della scocca  così da far passare il cavo schermato della termocoppia, che verrà ancorata nella parte inferiore della griglia, che è il punto migliore per poter misurare la temperatura nel punto più vicino a dove andremo a posizionare le schede che andremo a saldare/dissaldare, il cavo della termocoppia dovrà essere fissato con della carta stagnola adesiva, quella comune per i tubi di metallo dei camini o delle caldaie.

trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflowtermocoppia trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflow trasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflowtrasformare un fornetto elettrico in una stazione di reflow

Inoltre siccome nel suo funzionamento “originale” il fornetto per i panini si spegneva automaticamente allo scadere del tempo impostato ma il regolatore PID non gestisce la fase di accensione ho dovuto recuperare un interruttore unipolare (recuperato da un vecchio alimentatore da pc)  così da poterlo anche spegnere senza dover staccare obbligatoriamente la spina, lo potete vedere posizionato al di sopra del regolatore PID nella foto precedente.

Viene da se che l’impianto elettrico deve essere adeguato alla nuova funzionalità, quindi lo modificheremo collegando la termocoppia sui morsetti 9 e 10, RISPETTANDO la polarità quindi rosso sul morsetto 10 e blu sul morsetto 9.

Il comando del relè SSR andrà collegato sui morsetti 4 e 5 e l’alimentazione a 220V sui pin 1 e 2, attenzione l’interruttore andrà collegato in serie alla fase così da poter spegnere il la stazione di reflow.

Adesso non ci resta che collegare gli elementi riscaldanti al relè SSR, quindi collegheremo il neutro direttamente agli elementi e la fase la faremo passare attraverso il relè SSR.

Per chiarezza vi allego uno schemino ed il manuale del Rex C100.

sheet

Manuale PDF Rex C100

Diciamo che è tutto, non ci resta che fare la così detta “prova del fumo” in cui attacchiamo il nostro fornetto la nostra stazione di reflow alla presa di corrente e vedere come si comporta, il mio molto bene ….

Alla prossima!!

Fornetto reflow

 

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 24 altri iscritti